La spesa raccolta

La spesa raccolta è un iniziativa volta a riportare valore, attenzione e consapevolezza verso le produzioni orto frutticole. Oggi siamo abituati ad acquistare ed a consumare facilmente i prodotti che troviamo quotidianamente sui banchi della distribuzione organizzata. L’insalata si trova quasi solo lavata ed imbustata nella plastica con costi di confezionamento e di gestione del rifiuto plastico che superano di gran lunga quello del prodotto primario che stiamo acquistando. Pensate che questo modello possa durare ancora a lungo?

I prezzi bassi a cui oggi siamo abituati ad acquistare sono frutto di coltivazioni intensive mono culturali che impoveriscono i terreni e quindi necessitano di fertilizzanti chimici per ottenere i livelli di produttività richiesti dalla grande distribuzione. La filiera produttiva e distributiva ha completamente distrutto il valore legato alle produzioni agricole eliminando dal mercato i piccoli produttori che puntano sulla qualità. Un esempio su tutti, i pomodori che acquistiamo oggi in grande distribuzione provengono quasi tutti dall’Olanda, un modello culturale che non prevede l’utilizzo della terra e dove, in assenza del sole, la maturazione viene favorita tutto l’anno dal riscaldamento in serra.

A Ca’ del Monte dopo pranzo si raccoglie la spesa!

Noi, con la spesa raccolta, vogliamo riportare al centro il valore ed il sacrificio legato alle produzioni ortofrutticole di qualità dove la terra, l’acqua ed il sole sono gli unici elementi che favoriscono la crescita e la maturazione dei prodotti. Nel nostro agriturismo si potrà quindi scendere nell’orto e raccogliere ciò che si vuole nei tempi dettati dalla natura. Noi vi accompagneremo solo per guidarvi nelle scelte, dopo aver “raccolto la spesa” vi chiederemo la giusta ricompensa per le nostre piccole produzioni e per non far continuare a vivere modelli culturali differenti, quelli da cui tutto ebbe inizio.

Anche per i Vostri bimbi sarà un esperienza costruttiva potranno vedere, toccare e raccogliere con mano i prodotti che vedono tutti i giorni sui banchi dei supermercati già confezionati o ammassati in enormi quantità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.