Tempio della Fraternità di Cella: meta religiosa a pochi passi da Ca’ del Monte

Tempio della Fraternità di Cella

Tra le mete per chi è in cerca di una gita in giornata in bici, una delle tappe più affascinanti è il Tempio della Fraternità di Cella, a Varzi, in origine piccolo santuario rurale, nel tempo divenuto un vero e proprio tempio.

Emerso dalle rovine lasciate dopo la seconda guerra mondiale, rappresenta un modo per promuovere la “convivencia” (più simile alla vita comune in inglese), o confraternita, tra l’umanità. Il cappellano di guerra che lo fondò, fu incoraggiato e sostenuto nell’impresa dal futuro papa Giovanni XXIII che inviò la prima pietra da una chiesa distrutta durante lo Sbarco in Normandia. A questo primo reperto ne seguirono molti altri da Berlino, Londra, Dresda, Varsavia, Montecassino, El Alamein, Hiroshima e Nagasaki. Un centinaio di località hanno contribuito all’erezione dell’altare maggiore inviando ognuna una rovina del loro monumento più significativo

I Tantissime le parti della chiesa costruite con resti militari: la vasca battesimale è costituita dall’otturatore di un cannone 305 della corazzata Andrea Doria. Armi insanguinate, deposte ed offerte da tutto il mondo, compongono la figura del Crocifisso. Il Tempio è in continuo cambiamento per i numerosi pezzi che continuano ad arrivare da tutto il mondo.

Luogo di cultura e meta per il turismo religioso, dista soli 14km da Ca’ del Monte, per un giro in bici che vi regalerà serenità, emozione e relax.

Escursioni in Oltrepò: l’Eremo di Sant Alberto

Per gli appassionati di bicicletta, dall’e-bike alla mountain bike, fino ai ciclisti alle prime armi, Ca’ del Monte è un luogo strategico che offre escursioni in giornata con mete mozzafiato.

Una di queste è L’eremo di Sant Alberto di Butrio, a Ponte Nizza (PV), a poco più di 15km di distanza dalla nostra struttura.

L’eremo sorge nel cuore della valle Staffora dell’Oltrepò Pavese.

Realizzato a inizio anni 1000, ha visto una vera e propria rinascita nel ‘900, divenendo un gioiello del territorio, meta non solo religiosa, ma culturale, nonché splendido punto di arrivo per gli amanti delle escursioni.